CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO

Cupido Viaggi S.a.s. agisce in qualità di venditore, in merito alla vendita di pacchetti turistici e singoli servizi organizzati da soggetti
terzi; ed in qualità di organizzatore per viaggi su misura elaborati su specifica richiesta del consumatore, ed è autorizzata a
svolgere l’attività secondo normativa vigente.
Il D.lgs. n.62/2018, che attua la Direttiva UE in materia di turismo, ha modificato la definizione di “pacchetto”, per il quale pertanto
si intende: “la combinazione di almeno due tipi diversi di servizi turistici ai fini dello stesso viaggio o della stessa vacanza, se si
verifica almeno una delle seguenti condizioni:
1) tali servizi sono combinati da un unico professionista, anche su richiesta del viaggiatore o conformemente a una sua selezione,
prima che sia concluso un contratto unico per tutti i servizi;
2) tali servizi, anche se conclusi con contratti distinti con singoli fornitori di servizi turistici, sono:
– acquistati presso un unico punto vendita e selezionati prima che il viaggiatore acconsenta al pagamento;
– offerti, venduti o fatturati a un prezzo forfettario o globale;
– pubblicizzati o venduti sotto la denominazione “pacchetto” o denominazione analoga;
– combinati dopo la conclusione di un contratto con cui il professionista consente al viaggiatore di scegliere tra una selezione di tipi
diversi di servizi turistici, oppure acquistati presso professionisti distinti attraverso processi collegati di prenotazione per via
telematica ove il nome del viaggiatore, gli estremi del pagamento e l’indirizzo di posta elettronica siano trasmessi dal
professionista con cui è concluso il primo contratto a uno o più professionisti e il contratto con quest’ultimo o questi ultimi
professionisti sia concluso al più tardi 24 ore dopo la conferma della prenotazione del primo servizio turistico”. Il “contratto di
pacchetto turistico” indica invece il contratto relativo all’intero pacchetto oppure, se il pacchetto è fornito in base a contratti
distinti, l’insieme dei contratti riguardanti i servizi turistici inclusi nel pacchetto.
Con la normativa in vigore dal I luglio 2018, è stata ampliata la nozione di pacchetto turistico, poiché è stato anche eliminato il
riferimento ai contratti conclusi nel territorio dello Stato, quindi ricomprendendo:
i contratti on-line,
i pacchetti “su misura”,
i pacchetti “dinamici”.
In conformità a quanto previsto nel decreto del 2018, sono “pacchetti turistici” le combinazioni di almeno due tipologie di servizi
turistici di trasporto, alloggio, noleggio veicoli o altro servizio turistico ai fini dello stesso viaggio, ed a condizione che siano stati
combinati da un unico professionista, ovvero, anche se sono conclusi contratti separati con singoli fornitori di servizi turistici,
risultino:
– acquistati presso un unico punto vendita;
– offerti ad un prezzo forfettario;
– pubblicizzati sotto la denominazione di “pacchetto” ovvero denominazione analoga;
– combinati entro 24 ore dalla conclusione di un primo contratto, anche con procedure collegate di prenotazione on-line.
Informazioni contrattuali obbligatorie
Le informazioni contenute all’interno dei contratti turistici sono fornite in modo chiaro e preciso, e per iscritto, su mezzo durevole,
ovvero qualunque supporto in grado di conservare in modo duraturo.
a) Le caratteristiche principali dei servizi turistici:
1) la destinazione o le destinazioni del viaggio, l’itinerario e i periodi di soggiorno con relative date e, se è incluso l’alloggio, il
numero di notti comprese;
2) i mezzi, le caratteristiche e le categorie di trasporto, i luoghi, le date e gli orari di partenza e ritorno, la durata e la località di
sosta intermedia e le coincidenze; nel caso in cui l’orario esatto non sia ancora stabilito, l’organizzatore e, se del caso, il venditore,
informano il viaggiatore dell’orario approssimativo di partenza e ritorno;
3) l’ubicazione, le caratteristiche principali e, ove prevista, la categoria turistica dell’alloggio ai sensi della regolamentazione del paese di destinazione;
4) i pasti forniti;
5) le visite, le escursioni o altri servizi inclusi nel prezzo totale pattuito del pacchetto;
6) i servizi turistici prestati al viaggiatore in quanto membro di un gruppo e, in tal caso, le dimensioni approssimative del gruppo;
7) la lingua in cui sono prestati i servizi;
8) se il viaggio o la vacanza sono idonei a persone a mobilità ridotta e, su richiesta del viaggiatore, informazioni precise
sull’idoneità del viaggio o della vacanza che tenga conto delle esigenze del viaggiatore;
b) la denominazione commerciale e l’indirizzo geografico dell’organizzatore e, ove presente, del venditore, i loro recapiti telefonici
e indirizzi di posta elettronica;
c) il prezzo totale del pacchetto comprensivo di tasse e tutti i diritti, imposte e altri costi aggiuntivi, ivi comprese le eventuali spese
amministrative e di gestione delle pratiche, oppure, ove questi non siano ragionevolmente calcolabili prima della conclusione del
contratto, un’indicazione del tipo di costi aggiuntivi che il viaggiatore potrebbe dover ancora sostenere, conseguenti a variazioni
di: costi di trasporto, adeguamento carburante, diritti e tasse di atterraggio, di sbarco o di imbarco nei porti e negli aeroporti, tasse
locali e tassi di cambio.
d) le modalità di pagamento, compresi l’eventuale importo o percentuale del prezzo da versare a titolo di acconto e il calendario
per il versamento del saldo, o le garanzie finanziarie che il viaggiatore è tenuto a pagare o fornire;
e) il numero minimo di persone richiesto per il pacchetto e il termine prima dell’inizio del pacchetto per l’eventuale risoluzione del
contratto in caso di mancato raggiungimento del numero;
f) le informazioni di carattere generale concernenti le condizioni in materia di passaporto e visti, compresi i tempi approssimativi
per l’ottenimento dei visti e le formalità sanitarie del paese di destinazione;
g) le informazioni sulla facoltà per il viaggiatore di recedere dal contratto in ogni momento prima dell’inizio del pacchetto dietro
pagamento di adeguate spese di recesso, o, se previste, delle spese di recesso standard richieste dall’organizzatore;
h) le informazioni sulla sottoscrizione facoltativa o obbligatoria di un’assicurazione che copra le spese di recesso unilaterale dal
contratto da parte del viaggiatore o le spese di assistenza, compreso il rientro, in caso di infortunio, malattia o decesso;
i) gli estremi della copertura assicurativa.

Pagamenti

All’atto della prenotazione dovrà essere versato l’acconto nella misura richiesta dall’organizzatore, oltre alle quote di iscrizione e ai
costi accessori previsti.
Il saldo dovrà sempre essere versato 30 giorni prima della partenza. Quando la prenotazione venisse effettuata nei 30 giorni
antecedenti la partenza, il consumatore avrà l’obbligo di versare l’intera somma all’atto della sottoscrizione del contratto.
Il mancato pagamento delle somme, di cui sopra alle date stabilite, costituisce clausola risolutiva espressa tale da determinare, la
risoluzione di diritto del contratto, fatto salvo il risarcimento degli ulteriori danni subiti.

Recesso
Il diritto di recesso dal contratto può essere invocato dal viaggiatore in ogni momento prima dell’inizio dell’esecuzione del
pacchetto, dietro rimborso all’organizzatore delle spese sostenute, adeguate e giustificabili, del cui ammontare quest’ultimo
fornisce motivazione al viaggiatore che ne faccia richiesta. Possono essere pattuite spese standard di recesso, calcolate in base al
momento di recesso dal contratto e ai risparmi di costo attesi e agli introiti previsti che derivano dalla riallocazione dei servizi
turistici.
Le fattispecie di aumento del prezzo del contratto sono limitate, previa comunicazione almeno venti giorni prima dell’inizio del
pacchetto, e dovute a variazioni dei prezzi del carburante, tasse, diritti, tassi di cambio pertinenti al pacchetto.
Il viaggiatore ha diritto al recesso senza spese pure, ovvero al netto delle spese amministrative, in ipotesi di accadimenti
straordinari sul luogo di destinazione, relativi a salute pubblica, condizioni di sicurezza, calamità naturali, certificati dagli organi
competenti.


Modifiche contrattuali
L’organizzatore ha possibilità, se prevista dal contratto, di modificare in senso unilaterale le condizioni negoziali differenti dal
prezzo, ove siano di scarsa importanza. Ove le modifiche proposte siano significative o non possano essere soddisfatte specifiche
richieste del viaggiatore ovvero, ancora, in caso di aumento del prezzo oltre la soglia dell’8 per cento, il viaggiatore può recedere
dal contratto senza corrispondere le relative spese, fatta eccezione, in ogni caso, per le spese amministrative. In ipotesi di recesso l’organizzatore potrà proporre un pacchetto sostitutivo.
Assicurazioni
Gli organizzatori e i venditori sono obbligati a contrarre l’assicurazione per la responsabilità civile.
Pertanto Cupido Viaggi rinnova annualmente RC Professionale.
Inoltre aderisce al Fondo Nazionale di Garanzia, il quale opera attraverso un Comitato di Gestione a cui sono affidati
compiti decisionali, di intervento e di controllo. (disciplinato dall’art. 51 del Codice del Turismo)
In particolare si occupa di:
a) Consentire, in caso di fallimento o di insolvenza dell’organizzatore o dell’intermediario, il rimborso del prezzo versato per
l’acquisto del pacchetto turistico;
b) Consentire il rimpatrio del turista nel caso di viaggi all’estero, qualora si verifichino le condizioni descritte nel punto precedente;
c) Fornire immediata disponibilità economica, in caso di rientro forzato di turisti da Paesi extracomunitari in occasione di
emergenze, imputabili o meno al comportamento dell’organizzatore. Nel caso il rischio di incolumità personale del viaggiatore sia
dovuto a fatti eccezionali, come un terremoto, un’alluvione o un’insurrezione, a intervenire è il Ministero degli Affari Esteri.


Obbligo di assistenza
L’organizzatore presta assistenza al consumatore secondo il criterio di diligenza professionale esclusivamente per gli obblighi a
proprio carico per disposizione di legge o di contratto. L’organizzatore è esonerato da ogni responsabilità quando la mancata o
inesatta esecuzione del contratto è imputabile al consumatore o ad un fatto di carattere imprevedibile o inevitabile, ovvero da
caso fortuito o di forza maggiore.


Obblighi del Consumatore
I consumatori informeranno l’Agenzia Cupido Viaggi della propria cittadinanza e si accerteranno di essere muniti del passaporto
individuale e/o di ogni altro documento valido per i Paesi toccati dall’itinerario, nonché dei visti di soggiorno, di transito e dei
certificati sanitari quando richiesti. I consumatori reperiranno le informazioni presso i canali governativi, e provvederanno, prima
della partenza, a verificarne l’aggiornamento presso le competenti autorità. Nessuna responsabilità per la mancata partenza di
uno o più consumatori potrà essere imputata all’organizzatore e/o al venditore. I consumatori dovranno inoltre osservare le regole
di normale prudenza oltre a quelle specifiche in vigore nei paesi di destinazione del viaggio, alle informazioni fornite
dall’organizzatore ed alle disposizioni amministrative o legislative relative al pacchetto turistico. I consumatori saranno chiamati a
rispondere di tutti i danni che l’organizzatore dovesse subire anche a causa del mancato rispetto degli obblighi sopra indicati. Il
consumatore è tenuto a fornire all’organizzatore tutti i documenti e le informazioni in suo possesso utili all’esercizio del diritto di
surroga di quest’ultimo verso i terzi responsabili del danno, ed è responsabile verso l’organizzatore del pregiudizio arrecato al
diritto di surrogazione.
Il consumatore è tenuto ad informare il venditore e l’organizzatore di eventuali sue esigenze o condizioni particolari (gravidanza,
intolleranze alimentari, disabilità, allergie, e qualsiasi altra richiesta speciale) e a specificare la richiesta di servizi personalizzati. Il
Consumatore comunicherà per iscritto all’organizzatore, all’atto della prenotazione, i particolari da considerare oggetto di accordi
specifici sulle modalità del viaggio, sempre che ne risulti possibile l’attuazione.


Clausole contrattuali integrative
Documenti e dati anagrafici:
– Al momento della prenotazione i partecipanti dovranno comunicare Nome, Cognome e data di nascita, corrispondenti a quelli
esposti sui documenti di identità, in quanto saranno utilizzati per l’intestazione di biglietti aerei e voucher di viaggio. In caso di non
conformità dei dati o dei documenti, senza una comunicazione in tempi utili, potrà essere negato l’imbarco o il soggiorno. La
Cupido Viaggi o il Tour Operator organizzatore non saranno responsabili della relativa perdita del viaggio, e delle conseguenti
spese per la mancata partenza o il forzato rientro. Queste spese saranno interamente a carico dei partecipanti al viaggio.
– I documenti d’identità forniti all’atto di prenotazione dovranno essere in corso di validità. Nel caso in cui non lo fossero, è
premura del partecipante al viaggio provvedere al rinnovo ed a comunicarlo nei tempi previsti alla Cupido Viaggi. Invitiamo i
partecipanti a fornire visione, in Agenzia, del documento con cui intendono effettuare il viaggio, se ciò non avvenisse ed il
documento non fosse conforme alle regole di imbarco o check-in, la Cupido Viaggi non potrà essere ritenuta responsabile.- I partecipanti al viaggio dovranno essere in possesso del Passaporto in corso di validità o Carta d’identità valida per l’espatrio (il
rinnovo con il timbro non è valido). La patente di guida non costituisce un documento di riconoscimento valido per effettuare un
viaggio, in Italia o all’estero.
– I partecipanti al viaggio sono tenuti ad informarsi, in base alla propria nazionalità, sulla eventuale necessità di richiedere un visto
turistico nel paese di destinazione. L’agenzia Cupido Viaggi ed il Tour Operator non sono responsabili per mancate partenze
dovute ad una non valida documentazione.
– Dal 26 giugno 2012, tutti i minori italiani che viaggiano dovranno essere muniti di documento di viaggio individuale. Pertanto a
partire dalla predetta data, i minori, anche se iscritti sui passaporti dei genitori, in data antecedente al 2009, dovranno essere in
possesso di passaporto individuale o di carta d’identità valida per l’espatrio. Per ogni informazione ed aggiornamento in merito vi
invitiamo sempre a consultare il sito della Polizia di Stato o della Farnesina.
– I minori che viaggiano accompagnati da un solo genitore o da una persona che non esercita patria potestà, dovranno presentare
“Attestazione di accompagnamento” fornita dalla Questura di appartenenza. In caso di mancata partenza senza tale
documentazione, l’agenzia Cupido Viaggi non potrà essere in nessun modo responsabile.
– È premura dal partecipante verificare se sono obbligatorie vaccinazioni per entrare nel paese di destinazione.
– I partecipanti al viaggio dovranno fornire un contatto telefonico valido per ricevere comunicazioni da parte della compagnia
aerea, o Tour Operator, o struttura alberghiera, per eventuali informazioni o variazioni.
Vettori di trasporto
– Gli orari riportati sui biglietti potrebbero essere soggetti a variazioni da parte delle compagnie, quindi eventuali ritardi,
overbooking o cancellazioni non sono imputabili alla Cupido Viaggi. Nei casi citati, a seguito di scioperi, avverse condizioni meteo o
qualsiasi altre cause, saranno le stesse compagnie a provvedere alla riprotezione dei clienti sul primo vettore disponibile. Tale
operazione dovrà svolgersi in loco, direttamente fra i clienti e compagnia, al banco della stessa.
– Il passeggero dovrà presentarsi al punto di accettazione del vettore non oltre il tempo stabilito dal vettore stesso, come minimo 2
ore prima dell’orario previsto per la partenza, e comunque in modo da consentire il disbrigo delle formalità doganali, di sicurezza e
delle pratiche d’imbarco.
– Se per i voli è disponibile il check-in on-line, i partecipanti dovranno effettuare lo stesso 24/48h prima, sul sito della compagnia
aerea. La Cupido Viaggi non può essere responsabile per mancato check-in on-line, in quanto obbligo del cliente. Diversamente, se
il check-in dovrà essere effettuato esclusivamente in aeroporto i partecipanti sono tenuti a presentarsi al banco della compagnia
aerea almeno 2 ore prima per voli Europei, e almeno 3 ore prima per voli intercontinentali. La mancata partenza ed il conseguente
acquisto di nuovi titoli di viaggio, sono esclusivamente a carico del cliente.
– I posti sull’aeromobile verranno assegnati in modo casuale al momento del check-in. In caso di particolari richieste da parte del
partecipante, i posti potranno essere scelti A PAGAMENTO, dai viaggiatori.
– Il bagaglio da stiva, se non incluso nella prenotazione, potrà essere aggiunto alla conferma del viaggio. Le compagnie aeree
applicano una maggiorazione di prezzo, qualora lo si faccia successivamente.
– Ogni compagnia, aerea, portuale o di autobus ha la propria politica sui bagagli, pertanto è bene controllare pesi e misure sul sito
delle stesse, qualora non siano riportati sui biglietti.
– In caso di volo charter gli orari definitivi di andata e ritorno saranno confermati 24/48h prima di ogni singola partenza. Essi
potrebbero subire scali tecnici, cambi di aeroporto di partenza o arrivo, ed il trasferimento dei clienti verso il nuovo aeroporto,
sarà a carico del Tour Operator. L’operativo dei voli sarà tale al fine di rispettare il numero di notti prenotate nel contratto.
Servizi
– Nel caso di prenotazione del servizio di trasferimento Aeroporto – Hotel – Aeroporto, il cliente dovrà seguire scrupolosamente le
indicazioni riportate sul voucher e spiegate al momento del ritiro dei documenti di viaggio. Qualora non si riuscisse ad individuare
l’autista andrà contattato il numero di emergenza riportato sul voucher, successivamente, in caso di mancata risoluzione, andrà
contattato il numero di assistenza riportato nei documenti di viaggio. Per il trasferimento di ritorno è quasi sempre necessario
contattare l’ufficio del fornitore locale, 24h prima della partenza, per riconfermare l’appuntamento con l’autista.
– Le assicurazioni medico – bagaglio – annullamento possono essere inserite solo al momento della conferma, e per tutti i
partecipanti.
– L’assicurazione annullamento può essere utilizzata solo per motivi certificabili e documentabili previsti dalla compagnia
assicurativa.
– In caso di attivazione della stessa, il cliente dovrà ugualmente saldare l’importo del viaggio, “detta PENALE”, e successivamente
aprire il sinistro direttamente con la compagnia assicurativa.
– L’assicurazione medico/bagaglio può essere utilizzata dal cliente al rientro del viaggio, aprendo il sinistro direttamente con la
compagnia assicurativa, fornendo tutta la documentazione richiesta.
– Nel caso in cui il cliente non stipulasse l’assicurazione annullamento, ed abbia necessità di cancellare il viaggio, il cliente perderà
l’acconto versato e dovrà pagare una penale calcolata in base a quanti giorni mancano alla partenza: nel caso si annulli il viaggio
entro 15 giorni dalla data di partenza, suddetta penale sarà del 100% della quota viaggio.
– Per quanto concerne il noleggio di auto durante un soggiorno, è necessaria una carta di credito con dati in rilievo intestata al
conducente e la patente di guida in corso di validità.
– Le compagnie di autonoleggio offrono in loco polizze supplementari non incluse al momento della prenotazione. Pertanto, la
Cupido Viaggi, non può in alcun modo essere responsabile dei costi supplementari applicati in loco.
– Per i pacchetti nave, qualora fosse incluso il trasporto di un veicolo, questo deve essere intestato obbligatoriamente ad uno dei
partecipanti al viaggio, e con tutti i documenti in regola. È premura del cliente informarsi presso la propria compagnia assicurativa
automobilistica, che la propria polizza abbia copertura assicurativa nel paese in cui ci si reca. Non sarà ritenuta responsabile per
mancato imbarco, per errata documentazione d’accompagnamento, l’agenzia venditrice del titolo di viaggio, né la Cupido Viaggi.
Strutture
– Tutte le informazioni, e le foto visionate durante la prenotazione vengono fornite da terze parti a scopo dimostrativo, pertanto
l’agenzia Cupido Viaggi non è da ritenersi responsabile per difformità nella descrizione.
– Come da regolamento internazionale, il check-in per le camere d’albergo si effettua dalle ore 14 e per il check-out devono essere
liberate entro le ore 10 del giorno di partenza. Per il late check-in ed il late check-out potrebbero essere applicati costi aggiuntivi.
– Le camere doppie potrebbero avere letti separati, se non diversamente indicato nel voucher.
– Alcune strutture, o alcuni paesi, servizi come Wi-Fi, area condizionata, cassetta di sicurezza, frigobar, parcheggio e servizi spiaggia
potrebbero non essere presenti, oppure disponibili previo pagamento in loco.
– L’assegnazione delle camere viene effettuata esclusivamente al check-in dal personale della struttura (reception).
– Se la camera dovesse non rispettare i canoni della prenotazione, rivolgersi alla reception per richiederne il cambio.
– Alcune strutture richiedono una cauzione obbligatoria al momento del check-in, oltre al pagamento della tassa di soggiorno. In
alcuni paesi, è obbligatorio anche il pagamento delle Resort fee.
– In caso di overbooking della struttura, sarà il tour operator o il fornitore o la struttura stessa a riproteggere i clienti, in una
sistemazione di pari o superiore livello.
– La Cupido Viaggi è esente da responsabilità qualora le strutture applichino costi supplementari per organizzazioni straordinarie,
come potrebbe accadere nei giorni considerati festivi (esempio: cenoni di Natale o Capodanno, feste di Ferragosto, ecc).
– La Cupido Viaggi non è assolutamente responsabile per disservizi della struttura durante il vostro soggiorno (es. chiusura SPA,
chiusura piscina, manutenzioni straordinarie e di ulteriori servizi presenti nella struttura).
– Nel caso di acquisto di camere con supplemento (esempio – Vista Mare – Vista Piscina – Vista Città), la Cupido Viaggi non potrà
assicurare la totalità della Vista, in quanto potrebbe essere ‘’ parziale ‘’ o ‘’ laterale”. Le camere vengono assegnate solo ed
esclusivamente dalla reception nel momento del check-in. Per info e reclami rivolgersi direttamente in struttura.
– In caso di allergie o intolleranze alimentari, i partecipanti al viaggio dovranno comunicarlo in fase di conferma. Mentre, nei casi
riguardanti scelte alimentari (esempio: vegetariani o vegani), la Cupido Viaggi sarà esonerata da ogni obbligo, in quanto non
costituisce, per legge, un rischio di salute.
– Richieste, esigenze e problemi dei clienti verranno evasi dalla Cupido Viaggi sotto forma di segnalazione alle strutture, ma in
quanto tali non potranno essere garantite. Pertanto si esortano i clienti a comunicare direttamente in loco con chi di dovere.